Matteo Renzi

Libri

Oltre la Rottamazione

OltreLaRottamazione-Renzi“Il premier incaricato sale al Colle mentre io saldo il conto in albergo e torno a Palazzo Vecchio. Cosa mi rimane di queste settimane così intense? Mi rimane la politica. Che è dignità, sudore, coraggio. Mi rimane, soprattutto, il sapore del vento in faccia. Quell’esperienza che può capire soltanto chi ama rischiare, chi non vive rassegnato e rannicchiato alle spalle dei potenti. E mi rimane il gusto della sfida. Oggi è possibile andare oltre la rottamazione. E forse è necessario. Perché, finalmente, l’Italia torni a fare l’Italia.”

Adesso! Un viaggio per cambiare l’Italia

adessoLibroIl libro racconta in modo informale e dinamico il viaggio collettivo di un gruppo di persone che in tutto il Paese si è messo in moto per cercare di cambiare l’Italia. Sono i volti belli e puliti di un’Italia che non si rassegna ma è convinta che si possa uscire dal nostro torpore e liberare nuove energie per trasformare il nostro paese in un luogo migliore dove vivere: uomini e donne che sanno che cambiare l’Italia è possibile e che è possibile adesso! Ricordi e appunti del viaggio che Matteo Renzi ha intrapreso in camper percorrendo tutta l’Italia, partendo da Verona il 13 settembre e toccando tutte le province italiane, si fondono con i tanti post it telegrafici del dialogo continuo che il sindaco di Firenze ha avuto con i cittadini italiani.

Stil Novo

stilnovoLibroForse non avete mai pensato al granduca Cosimo come a un rottamatore ante litteram. Considerare Dante un modello per la sinistra probabilmente vi stupirà, e di sicuro stupirebbe lui. Qualcuno troverà fuori luogo il paragone tra il “tecnico” Machiavelli e Mario Monti o tra la burocrazia ai tempi del Vasari e quella di oggi. Ma la storia di Firenze ha molto da insegnare alla politica contemporanea. I fiorentini realizzarono un miracolo chiamato Rinascimento investendo bene la montagna di soldi che erano stati capaci di guadagnare, e con quei soldi finanziarono opere utili e belle. Costruirono orfanotrofi e ospedali. Sovvenzionarono gli artisti ma si preoccuparono di accogliere i bisognosi. E non ebbero paura di mettere a confronto Leonardo e Michelangelo, con un sistema davvero meritocratico.

Fuori!

FuoriLibroI sogni, le idee, le speranze di una nuova generazione.
Quanti politici rifiuterebbero una poltrona sicura? Chi mai rinuncerebbe a una carica pubblica servita su un piatto d’argento?
Chiunque risponderebbe alla stessa maniera: “Nessuno!”. E questo non solo perché gli italiani hanno perso fiducia nella politica, ma — cosa ben più grave — si sono arresi all’idea di non aspettarsi niente di meglio da chi li governa.

«La mi’ Firenze»

lamifirenzeLibroUna cronaca agile e discorsiva. Una storia degli ultimi sessant’anni di Firenze, raccontata dalla viva voce di alcuni dei suoi più illustri protagonisti: Giancarlo Antognoni, Ettore Bernabei, Cesara Buonamici, Franco Cardini, Irene Grandi, Matteo Renzi. Con il prezioso contributo introduttivo di Giuseppe Mascambruno.

A viso aperto

avisoapertoLibroEcco come il nuovo sindaco governerà Firenze
Non sopporto chi vive di refurtiva. Chi fa politica da anni e non ha mai seguito un sogno. Chi non ha mai alzato lo sguardo sui grandi temi, quelli affascinanti. Chi non parla mai di altro che di piccoli, meschini, interessi di bottega…

Tra De Gaspari e gli U2

TraDeGasparieU2LibroInutile prenderla alla larga. I giovani di oggi, gli under trentacinque, sono lontani anni luce dai metodi e dai simboli della politica del passato. Per la nuova generazione la bandiera rossa è il simbolo della Ferrari e non un riferimento politico, il Reno è un fiume e non il confine di guerre spaventose, la lira è uno strumento musicale e non una divisa economica. I profeti del nuovismo fanno fatica a crederci, ma ha già superato la boa dei trenta anni una generazione che sulla scheda elettorale non ha mai votato la Democrazia Cristiana ma ha sempre trovato Forza Italia e i Verdi, la Lega Nord e il Partito della Rifondazione Comunista.

Ma le Giubbe Rosse non uccisero Aldo Moro

Malegiubberosse noucciseroLibroUn libro estremamente piacevole nella forma e nel contenuto che, nel confronto a tutto campo fra due fratelli, Lorenzo e Jonas, tenta di sfidare i luoghi comuni sulla politica e sui giovani. Lorenzo, un giovane parlamentare, e Jonas, il fratello minore, hanno un dialogo immaginario agile e serrato che esplora rapidamente i capitoli più importanti della storia recente del Paese, le novità dell’integrazione economica e il ruolo crescente della comunicazione di massa.

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Dal Blog

Dire la verità 16 maggio 2017

Questa mattina Il Fatto Quotidiano pubblica con grande enfasi delle intercettazioni tra me e mio padre. Risalgono a qua...

Leggi tutto
Europa sì, ma non così. Perché chiudiamo a Bruxelles 26 aprile 2017

Ieri un’agenzia ha battuto la seguente notizia: l’Europa critica l’Italia sulla gestione dell’immigrazione. E v...

Leggi tutto
Per gli appassionati di politiche economiche 27 marzo 2017

In queste ultime settimane si parla delle scelte dei mille giorni in modo improvvisato, specie sul lavoro e sul bilanci...

Leggi tutto

Gli ultimi Tweet