Matteo Renzi

Il Treno Pd arriva in Liguria, 29 novembre

“Noi puntiamo ad avere ancora un milione di posti di lavoro, ne abbiamo fatti già un milione in questi primi tre anni”

Giornata ligure per il trenoPd partito dalla cantieristica navale a Sarzana. Poi a Genova, sul Bisagno, per un sopralluogo sui cantieri per la messa in sicurezza del fiume dopo le tragiche esondazioni degli anni scorsi. Lavori finanziati per 400 milioni dal governo dei Mille Giorni su un totale di 9.8 miliardi stanziati per far fronte al dissesto idrogeologico. Tanti gli incontri anche in treno tra una tappa e l’altra: con una delegazione di operai delle Concessionarie autostradali, i lavoratori dello spettacolo, con i ragazzi liguri per un confronto, insieme alla ministra della Difesa Roberta Pinotti, sulla proposta di un mese di servizio civile obbligatorio. E ancora, Sanremo, dove un dipendente pubblico timbrò il cartellino in mutande, per fare il punto sui risultati della riforma della Pubblica Amministrazione insieme alla ministra Marianna Madia. Savona, con una visita a un’azienda leader in Italia nella produzione di frutta secca e infine il passaggio in Piemonte, nella provincia di Cuneo, terra di straordinarie eccellenze enograstronomiche.

“Nella lotta contro il dissesto idrogeologico, che qui ha fatto dei morti, lo Stato ha mostrato serietà, ha fatto il suo mestiere. Da questi lavori di messa in sicurezza viene un messaggio di speranza che vale per tutti”