Matteo Renzi

Il Treno Pd parte da Lazio e Umbria, 17 ottobre

“Investire in cultura è un elemento qualificante dell’identità di un popolo”

Il viaggio del Treno Pd è partito dalle regioni del Centro Italia, dalla bellezza e la cultura del nostro Paese. Fara Sabina, in provincia di Rieti, nella Sabina Verde, terra ricca di cultura e bellezza di cui splendida testimonianza è l’Abbazia di Farfa dove si è svolta un’indimenticabile visita alla scoperta dei preziosi tesori custoditi al suo interno e l’incontro con la Coldiretti locale. Spoleto con il suo teatro gioiello, il Caio Melisso, cuore del Festival dei Due Mondi, una rassegna che da oltre mezzo secolo racconta e contiene la storia della cultura e dello spettacolo italiano e internazionale. Aziende che vanno bene, come quelle del distretto della ceramica a Civita Castellana, e aziende in crisi come la SGL Carbon di Narni. Nella stessa giornata, spazio anche agli incontri a bordo tra una tappa e l’altra: il primo con alcuni dei giovani operatori culturali umbri, l’altro con i giovani marchigiani sulle loro esperienza di alternanza scuola-lavoro.

“Nella prossima legislatura serve una misura per i 50enni che hanno perso il lavoro”