Matteo Renzi

Il Treno Pd in Toscana, 24 novembre

“L’incontro con Paola forse è stato il più toccante dall’inizio del viaggio. Credo che ci siano i numeri in Parlamento per far passare la legge sul testamento biologico. Possiamo riuscirci”

Nel programma della giornata toscana l’incontro a Chiusi con gli operatori del settore dell’incoming turistico con i quali si è discusso anche del ‘bonus sport’; la visita privata, nella sua casa di Montevarchi, a Paola, malata di Sla e tracheotomizzata da 12 anni. Con lei, che parla con un filo di voce ma scrive poesie bellissime, ci si è confrontati sul ruolo e la necessaria preparazione delle badanti e soprattutto sul tema del ‘fine vita’; l’incontro sul trasporto pubblico locale presso lo stabilimento Hitachi di Pistoia che due anni fa rischiava di chiudere e oggi vende treni italiani anche agli stranieri; quello sull’innovazione alla Tecnosistemi, una delle aziende di Industria 4.0 che ha sede a Prato e infine l’arrivo a Firenze per l’inizio dell’ottava edizione della Leopolda. Un’edizione “di lotta” a cominciare dalla battaglia contro le fake news.


“Una iniziativa come la Leopolda non si può spiegare: bisogna partecipare per capirla. E respirare il clima che si crea”