Bufale

Perché la realtà vince sulle bugie
Le Bufale

Bufale

Milioni di persone ogni settimana leggono notizie false su di me. Si tratta di una strategia molto curata per distruggere la reputazione delle persone. È un modo di fare la guerra agli avversari politici con la calunnia e la falsità.
Pubblicamente mi chiamano “assassino”, come fa Di Maio. E sui social fanno partire una propaganda vergognosa. Eccone alcuni esempi.

INDAGATO CON MIA MOGLIE

Dicono che io stato indagato dal PM Lingabbio Maurizio (eppure il cognome spiegherebbe molte cose), insieme a mia moglie, per l’assunzione di Agnese. Agnese è stata per dodici anni precaria della scuola. E ha fatto la stessa trafila di tutte

L’AEREO DI STATO

Dicono che abbia acquistato un aereo per la mia megalomania. Non ho mai usato quell’aereo che serviva per le missioni all’estero delle nostre aziende. Se usato il leasing dell’aereo si ripaga con i denari delle missioni. Se viene tenuto fermo

LA MIA CASA A FIRENZE

Dicono che io abbia acquistato mega ville come questa. Falso. Vendiamo una bella casa a Pontassieve e acquistiamo una bella casa (più piccola) a Firenze. La differenza la paghiamo con un mutuo. Ovviamente non è quella della foto: ha tre

I 15MILA EURO SUL MIO CONTO

Nella trasmissione Matrix del gennaio 2018 ho mostrato il mio conto corrente (con circa 15mila€) per dimostrare a tutti i populisti che quando si sta al Governo non ci si arricchisce. Da quando siamo all’opposizione guadagno di più (un senatore

I SACCHETTI DI PLASTICA

La scelta del Governo Gentiloni di cambiare le regole sui sacchetti al supermercato va nella direzione di combattere la plastica. Non ho nessun rapporto né di parentela, né economico con aziende che lavorano in questo settore. E come si può

MIA CUGINA

Non ho nessuna cugina che si chiami Francesca Renzi, non ho assunto nessun parente al Senato o altrove, nessun portaborse guadagna 23 mila euro. Eppure alla fine della campagna elettorale 2018 questa immagine è stata improvvisamente condivisa da quarantamila persone.

AGNESE E LA ZTL

Questa foto viene realizzata da un consigliere comunale fiorentino che pedina mia moglie. Agnese non sta violando nessuna regola, entrando da questa porta telematica. Sta semplicemente tornando a casa come tutti i residenti, perché dall’altra parte del Lungarno, in quel

LE PENSIONI DEGLI INVALIDI

Frase mai detta e sinceramente neanche pensata. Eppure questa bufala genera per mesi migliaia di condivisioni. È totalmente inventata.