Matteo Renzi

Combattiamo insieme per un mondo più giusto – Expo Milano 2015

Ho aperto i lavori della Conferenza Italia-America Latina e Caraibi che si svolge quest’anno a Milano, in occasione dell’Expo. Ho detto che è tempo della politica con la P maiuscola, non più della tecnocrazia. Questo vale per l’America Latina ma anche in Europa dove l’ubriacatura burocratica deve segnare il passo. Per questo l’Expo è un grande appuntamento: non è solo una fiera commerciale, non è solo un evento turistico. Ma è un ideale, quello di combattere insieme per un mondo più giusto dove la crescita economica si accompagni alla possibilità di offrire più opportunità a tutti, perché la crescita economica è innanzitutto il modo principale per combattere la povertà e la fame.

Tanti leader mondiali stanno visitando l’Expo e la carta di Milano è centrale nella battaglia per un mondo più giusto. Alla faccia dei gufi che speravano nel fallimento di questo evento! Le difficoltà ci sono, guai a negarle, ma Expo ci dice che le difficoltà possono essere superate, se ciascuno fa la propria parte senza stare solo a lamentarsi.

Qualcuno pensa anche in queste ore che si possa fare affidamento sugli istinti più bassi soffiando sul fuoco di paure, minacce, inquietudini. Tanti abbaiano alla luna e pensano che la soluzione sia chiudersi a chiave in casa, in isolamento. Ma non è così. Noi andiamo avanti offrendo una speranza concreta, senza passare il tempo a piangere e rimpiangere, ma provando a costruire. L’Italia del resto è la dimostrazione vivente che impegnandosi e non smettendo mai di crederci, le cose si possono fare. Avanti tutta, Italia.