Matteo Renzi

I dolori del giovane democratico

fattoquotidianoda Il Fatto Quotidiano del 30 Ottobre 2012

\n

Ho sedici anni e da qualche settimana sono iscritto al PD, Circolo di Trastevere, Roma. Andavo in giro orgoglioso con la mia tessera in tasca, felice di iniziare la mia attività politica partecipando alle primarie e avevo già cominciato a lavorarmi i miei compagni di classe per convincerli a votare. Poi ho scoperto che noi sedicenni non potremo farlo perché chi comanda ha cambiato la regola. Cioè, io ho l’età giusta per iscrivermi al partito, ma sono ritenuto troppo immaturo per votare alle primarie!

\n

Ho letto che questa e altre regole sono state cambiate per fregare il sindaco di Firenze, Renzi. Sono doppiamente deluso, per il divieto e per il motivo.

\n

Ora farò propaganda per Renzi perché chi imbroglia e fa trucchi per vincere non mi piace. 

\n

Federico Brancoli