Matteo Renzi

La carica dei dodicimila con Prandelli e Viviano

\n

lanazioneDODICIMILA presenze registrate in tre giorni, e ieri almeno cinquemila i partecipanti alla Leopolda nel momento clou del discorso di Renzi. Sono i numeri ‘contati’ dagli organizzatori della terza Leopolda «Viva l’Italia viva». Quelli davanti ai quali il Rottamatore si commuove e ringrazia. Un’ora sul palco, accompagnato dagli inni del suo lungo tour per l’Italia. «We are young» dei giovanissimi Fun urlato dai renziani (anche se a lui la parola non piace. «Sembra una malattia “commenta “meglio entusiasti”) e «Some nights» sparato a tutti i decibel possibili sul lungo applauso finale.

\n

TANTI i presenti illustri che non hanno perso l’occasione per una foto con «Matteo»: dall’allenatore della nazionale Cesare Prandelli ‘entusiasta’ della prima ora, al portiere viola Emiliano Viviano. Qualcuno ha avvistato anche il presentatore Carlo Conti. Dallo sport, alla tv, all’economia con il presidente dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze Jacopo Mazzei, e il presidente di Kme e Adf Vincenzo Manes, al vicepresidente di Confindustria Ivan Lo Bello. C’era anche l’ex ministro Paolo Gentiloni, schierato con Renzi che, in mattinata, è andato a curiosare anche alla convention di Italia Futura e di Montezemolo. E siccome l’ironia è da sempre una delle chiavi della popolarità del Rottamatore, alla Leopolda è passato anche Dario Ballantini, l’imitatore di Striscia la Notizia, ovviamente nei panni di Renzi. Ricercatissimi i gadget messi in vendita alla Leopolda. Il primo ad andare esaurito è la cover per l’Iphone «Keep calm and rottama».

\n

L’ultima polemica arriva via radio da La Zanzara dove Ugo Sposetti accusa: «Finora Renzi ha speso 2 milioni e 800 mila euro». La replica è al veleno: «Dall’indimenticato tesoriere dei ds cifre inverosimili “dice l’avvocato Alberto Bianchi “quanto alla Leopolda il costo si aggirerà sui centomila euro». Pa.Fi. 

\n