Matteo Renzi

Enews 568, martedì 26 febbraio 2019

1. Il libro “Un’altra Strada”
Nonostante tutto quello che è successo il libro Un’altra Strada è in testa alle classifiche. La cosa mi sorprende e mi emoziona. Sicuramente c’è un tributo d’affetto di cui ringrazio dal profondo del cuore, affetto che vedo in ogni tappa di presentazione. Ma in realtà scorrendo le email di chi mi scrive dopo aver letto il libro, noto che c’è soprattutto una grande voglia di ragionare e riflettere sui contenuti, sulle idee. Che significa davvero Verità contro Fake News, oppure Lavoro contro assistenzialismo, o Futuro contro paura? E le proposte che lanciamo hanno un senso o no? Mi piace che si crei un dibattito su questi temi, vi aspetto qui: [email protected].

Per prenotare il libro, qui Amazon.

Le prossime 10 presentazioni:

  • Palermo, 27 febbraio, ore 15.30, La Feltrinelli (Via Cavour 133)
  • Catania, 27 febbraio, ore 18.30, Istituto San Giuseppe (Via S.Giovanni Battista de La Salle 7)
  • Napoli, 28 febbraio, ore 18, Circolo Artistico Politecnico (Piazza Trieste e Trento 48)
  • Martina Franca (TA), 1° marzo, ore 15, Sede Anteas (Piazza Plebiscito 16)
  • Taranto, 1° marzo, ore 18, Università degli Studi, Dip.to Jonico (Via Duomo 259)
  • Lecce, 1° marzo, ore 20.30, Officine Cantelmo (Viale M. de Pietro 12)
  • Scandiano (RE), 2 marzo, ore 11, Cinema Teatro Boiardo (viale XXV Aprile 3)
  • Ferrara, 2 marzo, ore 15.30, Palazzo della Racchetta (via Vaspergolo 4/6)
  • Faenza (RA), 2 marzo, ore 18.15, Sala Zanelli, Fiera di Faenza (via Risorgimento 3)
  • Forlì, 2 marzo, ore 20.30, Teatro “Il Piccolo” (via Antonio de Nobili)

2. Il clima d’odio
Nella scorsa enews abbiamo evidenziato l’assurdità del linguaggio di un senatore grillino che voleva impiccarmi. Tanti di voi mi hanno risposto e vi ringrazio per questo. Ma il problema del linguaggio d’odio non riguarda solo me, anzi. In queste ore mi ha colpito l’aggressione verbale alla cantante Emma, “colpevole” solo di aver detto una cosa semplice: Aprite i porti. I troll leghisti si sono scatenati: la risposta di Emma è in questo video, per me bellissimo. Loro possono odiare, ma noi non saremo mai come loro.

3. La crisi economica
Mentre Salvini e Di Maio trattano e contrattano su tutto, il Presidente del Consiglio sembra un marziano. L’Italia sta entrando in recessione, il fatturato industriale crolla, siamo a un passo dalla crisi e il Premier fa due pagine di intervista al Sole 24 Ore in cui nessuno capisce se ci sia una strategia. E se ci sia la consapevolezza della crisi. A me sembra di no. Per chi vuole sapere come stiamo davvero c’è un bellissimo articolo di Marco Fortis che è stato pubblicato da Il Foglio. Il Governo non si rende conto che sta scherzando col fuoco della crisi economica. E oggi, votando in Senato il decretone sul reddito di cittadinanza e sui prepensionamenti, buttiamo via miliardi di euro che potevano sostenere l’occupazione e invece aiuteranno assistenzialismo e lavoro nero.

Ho partecipato a Non è l’Arena con Massimo Giletti: la lunga intervista è qui. Stasera vado da Bruno Vespa a Porta a Porta.

Un sorriso,

Matteo

PS. Non ho mai ricevuto tanto affetto, persino da molti avversari, come in questi giorni. Vorrei ringraziare soprattutto voi, amici delle enews. Il tempo è galantuomo. Lo stiamo vedendo sull’economia, lo stiamo vedendo sulle banche, lo stiamo vedendo sulle infrastrutture. Basta essere pazienti e lucidi, lo vedremo su tutto.