Enews 753, lunedì 22 novembre 2021

È molto difficile trovare le parole per definire l’undicesima edizione della Leopolda. In modo monocorde, i commentatori dicono che siamo morti, che siamo arrabbiati, che alle nostre manifestazioni non viene nessuno. Poi si aprono i cancelli della Leopolda e scopriamo le code di persone perbene, innamorate della politica, desiderose di lanciare proposte.

Ma come spiegare (specie a chi non vuole ascoltare) le emozioni che si provano vedendo la Stazione Leopolda così colma di speranza e passione?

Ci dipingono semplicemente come noi non siamo. E chi viene alla Leopolda si immerge nella realtà di questa incredibile comunità. Tenetevi i sondaggi, i talk, le dirette Facebook. Ma lasciateci la gioia di far parte di un popolo di persone in carne e ossa. Che ogni giorno, non solo alla Leopolda, ha la forza di andare a testa alta. Controcorrente.

Anche quest’anno la Leopolda è stata un trionfo di partecipazione politica. E chi c’era lo sa.

Chi ha voglia di continuare a lottare insieme a noi può iscriversi a Italia Viva qui.

Chi vuole rivedere gli interventi può visitare il mio canale You Tube e iscriversi.

Chi vuole darci una mano per sostenere la Leopolda può dare un contributo qui.

Qualche link:

- Il mio intervento finale, con annesso svarione: la Nokia, infatti, è finlandese, non svedese.

- Per chi dice che io non rispondo sulla vicenda Open, ecco tutta la spiegazione minuto per minuto su cosa si sta discutendo.

- Mercoledì 12 gennaio 2022 partirà Radio Leopolda sul sito www.radioleopolda.it, con la prima trasmissione che sarà la rassegna stampa di Roberto Giachetti.

- Di Arabia Saudita, Autogrill e polemiche sull’opportunità ho parlato a lungo nel libro "ControCorrente" (qui il link per chi desidera acquistarlo). Continuerò a fare conferenze, finché sarà consentito dalla legge. E, sinceramente, mi sfugge il motivo per il quale dovrebbe essere proibito.

- La straordinaria sessione dedicata alla giustizia, con gli interventi di Sabino Cassese, Carlo Nordio, Gian Domenico Caiazza, Enrico Costa, Annamaria Bernardini De Pace, Alessandro Barbano.

Tra i vari interventi, vi segnalo questo di Manfredi Mumolo, 20 anni, già rappresentante d’istituto al Liceo Tasso di Roma. La Leopolda è un grande vivaio. E quelli che ci rottameranno sono già pronti ai nastri di partenza.

Un sorriso,